La Cina e i Social Network

Scritto da Teresa in Web News



I viaggiatori cinesi scelgono i social media per pianificare i loro viaggi d’affari e di piacere.

Useresti Facebook per pianificare un viaggio di lavoro? Se sei britannico o americano, la tua risposta probabilmente è no. Se invece provieni dalla Cina potresti rispondere diversamente.

Una recente indagine di Travelport su 12 paesi ha rivelato che la Cina, seguita dall’India e Hong Kong, è il paese più incline ad utilizzare i social network per la ricerca di viaggi d’affari e la terza parte più consistente ad utilizzare i social per ricerche di viaggi di piacere.
Quest’utilizzo stranamente produttivo dei siti di social network è apparentemente sconosciuto in America o in Gran Bretagna.

La Cina ha più utenti Internet di qualunque altro paese, con più di 380 milioni, alla fine dello scorso anno. È chiaro, dunque,  che un numero significativo di essi utilizza il web per pianificare e acquistare viaggi. Un altro recente sondaggio dell’anno scorso ha rilevato che circa il 20% dei turisti cinesi ricerca recensioni di viaggio su siti di social-networking, mentre un altro ha suggerito che ben sei utenti su dieci leggono recensioni di viaggio provenienti da forum di viaggi. Trenta milioni di cinesi hanno prenotato un viaggio on line lo scorso anno, l’80% in più rispetto al 2008.

Tutto questo sembrerebbe suggerire che le imprese che stanno guardando alle opportunità turistiche in Cina devono capire il modo migliore per conquistare i loro utenti web. Le imprese di viaggi di tutto il mondo stanno già prendendo in considerazione la Cina per la crescita futura. Proprio mentre l’industria globale lo scorso anno lottava per sopravvivere alla crisi, i ricavi del turismo della Cina sono cresciuti del 9%, e il numero dei viaggi verso l’estero è aumentato, seppur in misura lieve.

Alcuni siti web di viaggi esteri hanno giù fiutato un’apertura. Minube, un portale social travel spagnolo che permette agli utenti di descrivere e consigliare località ha lanciato un sito in cinese ad Aprile.
Ma le previsioni non sono ancora buone. I social network esteri come Facebook, finora hanno fallito in Cina, perdendo quote di mercato in favore di competitor locali che meglio sono riusciti a cogliere le propensioni dei cittadini cinesi. Tra i siti di viaggi, il sito cinese Ctrip gioca ancora la parte del leone per le prenotazioni online e i siti stranieri sono ancora riusciti a batterlo.

I Social Newtwork in Cina

Oltre ad essere sempre più ferrati nelle ricerche e nella fruizione del web, i consumatori cinesi sono anche notoriamente sensibili al prezzo. Forse la caccia al miglior prezzo spiega perché la maggior parte degli intervistati cinesi di Travelport ha dichiarato di prenotare con largo anticipo le loro vacanze online. O forse questo è solo dato dal fatto che sono “turisti nuovi” che si stanno affacciano per la prima volta a paesi e linguaggi sconosciuti. In entrambi i casi, vista la loro crescita esponenziale, i viaggiatori cinesi potrebbero cambiare i modi e le forme dei viaggi d’affari per tutti.

Fonte: [The Economist]

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Teresa

Co-fondatrice di Zaniah, sono responsabile dell'assistenza clienti, delle pubbliche relazioni e delle risorse umane. Mi occupo inoltre di Web Design e Web Marketing. Ma la mia missione è quella di far sentire i nostri clienti sereni, di conquistare giorno dopo giorno la loro fiducia e di essere sempre presente per trovare insieme le migliori soluzioni ad ogni necessità.

Nessun commento


Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Zaniah.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Zaniah.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.