Google News-Wave Update: ecco l’ultimo aggiornamento dell’algoritmo di Google

Scritto da Gianluca in Web News



Google News-Wave Update

Google è il grande colosso del web, colui che detta legge e al quale tutti devono sottomettersi se vogliono sperare di ottenere una grande visibilità. E oggi come oggi avere visibilità, lo sappiamo bene, è tutto. Molti credono che non sia poi così difficile seguire le regole che Google ha creato per il web, peccato però che queste regole siano sempre in movimento, in trasformazione, visto che in tempi sempre più stretti Google aggiorno il suo algoritmo. Non si tratta ovviamente di mera vanità né di puro divertimento, l’aggiornamento che Google apporta è necessario per cercare di rendere il web un luogo migliore, per far sì insomma che siano solo i contenuti di maggiore qualità quelli ad ottenere una visibilità eccellente. L’ultimo aggiornamento dell’algoritmo di Google ha avuto luogo proprio in questi giorni senza, a dire la verità, che il grande colosso del web ne desse notizia in modo dettagliato e aperto come invece è accaduto altre volte.

Al di là dell’aria di mistero che aleggia quindi su questo aggiornamento ed al di là delle motivazioni che sottostanno a questo mistero, quali sono i cambiamenti che il web ha subito? Secondo Searchmetrics l’aggiornamento sarebbe stato fatto a favore di tutti i siti internet che basano il loro lavoro sulle keyword informazionali. I siti internet infatti che sono riusciti ad ottenere una maggiore visibilità nell’ultimo periodo sono proprio quelli che si occupano di notizie e di attualità nonché i siti di editori davvero molto famosi.

Il nuovo aggiornamento di Google prende il nome di News-Wave Update. Capite bene che se sono state le keyword di questa tipologia quelle che Google ha deciso di favorire vi sarà una volatilità più intensa delle SERP, i risultati cioè delle pagine di ricerca muteranno più volte nel corso della giornata, quasi quindi un aggiornamento in tempo reale che rivoluzionerà ancora una volta allora il modo di effettuare le proprie ricerche online.

Non tutti sono concordi però con questa interpretazione. Secondo Moz ad esempio l’aggiornamento di Google avrebbe a che vedere con l’HTTPS. Google avrebbe cioè cercato di garantire una maggiore visibilità proprio ai siti che hanno deciso di passare a questa crittografia o a quelli che già da tempo l’hanno adottata, fra tutti ovviamente il famoso Wikipedia. Searchmetrics ribadisce però che non c’è alcuna correlazione con la crittografia e anche se Wikipedia ha beneficiato di questi cambiamenti è solo perché anche questo portale si occupa di attualità.

A quanto pare ci sarebbe inoltre una correlazione tra l’aggiornamento dell’algoritmo di Google e l’aggiornamento di Google Trends, avvenuto anch’esso di recente. Google Trends infatti ha inserito una novità, la possibilità cioè di analizzare le tendenze in tempo reale. A breve inoltre Google Trends potrà analizzare le tendenza anche su YouTube e su Twitter. Capite bene quindi che per Google l’attualità è diventata una vera e propria priorità, un dettaglio questo quindi assolutamente da non sottovalutare che tutti coloro che vogliono ottenere visibilità online devono prendere in considerazione pena la caduta nelle ultime pagine dei risultati sui motori di ricerca. E ricordatelo, anche essere solo in seconda pagina, è un vero e proprio danno alla propria visibilità!

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Gianluca

Appassionato di informatica fin da piccolo, sono uno dei fondatori di Zaniah. Attualmente, oltre ad amministrare l'azienda, mi occupo di sviluppo web e search engine marketing (SEM).

Nessun commento


Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Zaniah.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Zaniah.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.